Si è chiusa con lo slalom la 56ª edizione dei Campionati Nazionali Universitari Open di sci alpino, indetti dal CUSI e organizzati a Bardonecchia dal CUS Torino. Il cattivo tempo, che si è abbattuto su tutto l'arco alpino, non ha impedito il regolare svolgimento della gara sulla pista 23 Olimpica del Melezet, preparata alla perfezione dagli addetti della Colomion Spa.

L'emiliano Rocco Delsante (CUS Parma), iscritto al corso di Laurea Magistrale di Economia (Amministrazione e Direzione aziendale) ha conquistato il titolo universitario (1'41"60), precedendo Giovanni Pasini (1'42"16) del CUS Verona ed Alberto Chiappa del CUS Milano (1'42"59).

Livello altissimo nella gara open, che ha visto primeggiare per soli quattro centesimi Adam Peraudo (1'38"44). Il ventottenne sciatore piemontese dei Carabinieri, secondo dopo la prima manche, ha scavalcato nella seconda manche Cristian Deville (1'38"48), portacolori delle Fiamme Gialle e atleta da anni in pianta stabile nella Nazionale azzurra di slalom, capace di vincere anche una gara di Coppa del Mondo nel gennaio 2012 a Kitzbühel. Il podio è stato completato da Stefano Baruffaldi (1'38"90) delle Fiamme Gialle, staccato di 0"46 dal vincitore. «Nella prima manche ho commesso pochi errori, poi nella seconda ho attaccato a tutta per vincere e per un soffio ce l'ho fatta. È una grande soddisfazione battere un atleta del calibro di Cristian - ha dichiarato Peraudo -. Per me è la prima vittoria in slalom di quest'inverno e ora spero di far bene anche agli Assoluti di Monte Pora».

In campo femminile, Erica Biaggi ha messo le mani sul tricolore universitario terminando la sua prova in 1'43"65. L'atleta classe 1993 del CUS Camerino, iscritta al terzo anno di Farmacia, è stata accompagnata sul podio da Elena Graffi Brunoro (CUS Trieste), seconda in 1'43"76, e Chiara Damia (CUS Milano), terza in 1'43"83.

Tra le open, trionfa invece la padrona di casa Camilla Borsotti (1'41"10). La diciottenne di Bardonecchia ha resistito all'assalto nella seconda manche di Anita Gulli (Sci Club Lancia), staccata poi di 11 centesimi al termine (1'41"21). Terza piazza per Alessia Lava (Golden Team) in 1'41"58. «Nonostante il tempo, sono venute fuori delle gare belle e divertenti. È stato bello vincere sulla mia pista - ha commentato la Borsotti -. I giganti sono andati male, mentre oggi mi sono trovata meglio e sono felice perché non mi capita spesso di riuscirci in slalom dato che sono una velocista».

Ecco il commento di chiusura del presidente del CUS Torino Riccardo D'Elicio: «Ringraziamo Bardonecchia e la Colomion Spa per il grandissimo lavoro svolto durante questi tre giorni di gare. Addirittura la squadra francese ci ha fatto i complimenti e ha detto che per loro è stato il miglior gigante della stagione. La manifestazione è stata arricchita dalla presenza di atleti di primissimo livello che hanno reso ancora più avvincente lo spettacolo, con la grandissima risposta dei Gruppi Militari e dei Comitati regionali. Grande soddisfazione del CUSI, che ancora una volta valuta Bardonecchia come una città a forte vocazione universitaria ed è per questo che verrà potenziato il progetto Campus universitario permanente. Domani grande festa con un gigante promozionale che coinvolgerà i dipendenti dell'Università e del Politecnico di Torino che diventerà un evento ripetuto negli anni ed aperto a tutte le realtà universitarie d'Italia».

Qui la classifica completa open maschile: http://data.fis-ski.com/dynamic/results.html?sector=AL&raceid=86512 
Qui la classifica completa open femminile: http://data.fis-ski.com/dynamic/results.html?sector=AL&raceid=86511 

Inoltre, in collaborazione con il Comune di Bardonecchia e la Colomion Spa, continua sino all’8 aprile il Campus Universitario Invernale a Bardonecchia (www.custorino.it/pag/campus-universitario-bardonecchia#). 

Domani: slalom gigante promozionale accademico al Melezet (maschile e femminile).

Maggiori informazioni sono disponibili sul nostro sito http://www.custorino.it/pag/cnu_invernali_bardonecchia_2016